L’importanza fondamentale della pubblicità per le piccole e medie imprese

La maggior parte dei piccoli e medi imprenditori italiani credono che il successo della propria impresa dipenda, per lo più, dalla qualità del prodotto/servizio che vendono. Ora è sicuramente vero che un prodotto di buona qualità ha più possibilità di successo rispetto a un prodotto scadente, ma questa non è una verità che può valere nel 100% dei casi, soprattutto oggi come oggi.

Perché? Risposta: i fatti hanno dimostrato, in moltissimi casi, che un prodotto purtroppo può vendere tantissimo nonostante sia di bassa qualità.

Facciamo un esempio terra terra, così ci capiamo. Milioni di persone e paninoteche preparano, in tutto il mondo, dei panini decisamente più gustosi e soprattutto molto più genuini rispetto a McDonald’s.

Eppure McDonald’s ha reso milionario il suo fondatore (e non solo lui), mentre invece tantissime paninoteche stentano ad arrivare a fine mese e molte di esse hanno addirittura chiuso i battenti, quando vicino a loro ha aperto un McDonald’s. Come mai?

La risposta a questa domanda è facile da intuire per chi possiede conoscenze di marketing, ma sfugge alla stragrande maggior parte dei piccoli e medi imprenditori italiani che sono, in larga parte, dei grandi e bravi lavoratori ma hanno poca/nulla dimestichezza col marketing. È noto infatti che l’Italia sia il “popolo delle partite iva” con oltre 4 milioni e 200mila attività commerciali spalmate, da nord a sud, su tutto lo stivale.

Ad ogni modo, volendo fare il punto della situazione, oggi come oggi le cose stanno oggettivamente in questo modo:

1 – I prodotti e/o i servizi di un’azienda non sono ritenuti più i migliori quando lo sono realmente, ma solo quando vengono “percepiti” come tali dai potenziali clienti. Il perché è presto detto: la gente non acquista la realtà, ma la “percezione” che ha di essa. Quindi essere bravi a fare quello che si fa e avere un prodotto o un servizio fantastico da offrire, sono condizioni sicuramente necessarie ma non sufficienti per avere successo nel mercato odierno.

Oggi in ogni settore al mondo almeno i 4/5 delle aziende e attività commerciali o artigianali considerate migliori non sono mai, effettivamente e oggettivamente, le migliori a livello qualitativo. Quell’unica azienda su 5 che lo è realmente è solo perché, a un ottimo prodotto o servizio, ha affiancato anche un marketing e una comunicazione efficace per farlo capire.

È ovvio che i prodotti o i servizi non debbano essere neanche pessimi, in tal caso non c’è marketing e comunicazione efficace che tengano! Tuttavia basta che siano comunque accettabili e l’azienda che li produce, grazie a un buon sistema di comunicazione e di marketing, può far percepire che siano strepitosi e diventare una numero 1 nel proprio mercato di riferimento.

2 – A una attività commerciale non basta più essere conosciuta per avere successo, ma occorre soprattutto essere ricordata al momento dell’acquisto. È per questo infatti che tutti i marchi più famosi (nessuno escluso, tipo Barilla, Ferrero, Armani, Telecom, Fiat, eccetera), nonostante siano conosciutissimi, investono sempre e in continuazione in pubblicità.

Hanno cioè capito che occorre necessariamente farlo per superare la barriera dell’indifferenza, così da essere ricordati e preferiti al momento dell’acquisto. Questo perché oggi ogni potenziale cliente riceve in media oltre 1.000 messaggi pubblicitari ogni giorno, per cui per difendersi ha alzato in blocco delle barriere enormi per farsi contattare.

Quindi tutto ciò fa sì che oggi le piccole e medie imprese, per abbattere queste barriere facendosi notare ma soprattutto ricordare dal consumatore al momento dell’acquisto, debbano comunicare massicciamente e costantemente la loro offerta. Il che, però, comporterebbe investire somme di denaro sempre più cospicue per poter comunicare con i loro potenziali clienti.

Insomma: serve usare strumenti di comunicazione pubblicitaria pari a quelli delle grandi catene commerciali, che però da sole le piccole e medie attività commerciali purtroppo non potrebbero mai approntare.

Per questo motivo esse sono spesso in balia di venditori senza scrupoli, che gli fanno spendere ogni anno molti soldi in pubblicità costose e quasi sempre inutili, spacciandogliele però per chissà cosa.

Infatti, se sei un imprenditore che come noi ama la sua azienda e il suo lavoro, allora avrai certamente cercato di promuovere la tua attività per farti conoscere a più clienti. E probabilmente, per farti pubblicità, avrai utilizzato almeno uno dei seguenti canali:

  • Costosissimi passaggi in radio.
  • Inutile e dispendiosa cartellonistica stradale.
  • Improbabili e salatissime distribuzioni di volantini.
  • Portali online che ti costringono a vendere il tuo prodotto/servizio per poi guadagnarci, alla resa dei conti, molto meno di quello che avresti desiderato.

Intanto là fuori, mentre in molti continuano a sperperare denari in queste pratiche pubblicitarie obsolete e non più efficaci, la Grande Distribuzione Organizzata (nemico storico delle piccole e medie attività commerciali) può invece contare su capitali enormi e comunica in maniera molo più efficace e diretta, grazie all’impiego sistematico di meccanismi di acquisizione e fidelizzazione della clientela estremamente moderni.

Perciò, per lottare ad armi parte con la Grande Distribuzione Organizzata, ci sono solo 2 soluzioni. Una è illusoria, mentre invece l’altra è reale:

Soluzione illusoria: aspettiamo che “qualcuno faccia qualcosa”. Aspettiamo pazientemente che lo Stato, o chi per lui, intervenga con provvedimenti restrittivi che vadano contro gli interessi delle grandi aziende. Tuttavia questa è, appunto, solo un’illusione! Non proviamo neanche a spiegare il perché, in quanto la realtà di come stanno davvero le cose è sotto gli occhi di tutti…

– Soluzione reale: avere un filo diretto con i consumatori attraverso un sistema di acquisizione e fidelizzazione clienti, pari se non superiore a quello delle grandi catene commerciali, ma che sia economicamente sostenibile anche dal pizzicagnolo all’angolo della via e che sia accolto con entusiasmo anche dai propri clienti (questo perché, solo stando dalla loro parte, si può avere una impresa di successo).

Proprio per risolvere questo enorme problema, che sta oramai sempre più facendo fallire tanti commercianti e che rende altresì fondamentale avere una comunicazione pubblicitaria efficace, è stato creato Cliente Ok, ossia il più grande progetto commerciale mai attuato in Europa a favore delle piccole e medie imprese.

Cliente Ok ha come scopo primario quello di studiare e fornire, alle piccole e medie attività commerciali, i migliori strumenti in circolazione per acquisire e fidelizzare i clienti. Strumenti di comunicazione pubblicitaria pari, se non superiori, a quelli delle grandi catene commerciali. Strumenti per cui occorrono spesso anche milioni di euro per implementarli, e che nessun commerciante da solo potrà mai avere se non grazie a Cliente Ok.

Cliente Ok è, infatti, un sistema di acquisizione e fidelizzazione clienti dedicato in modo specifico alle piccole e medie imprese italiane, che premia gli acquisti dei consumatori – presso il circuito delle imprese convenzionate a Cliente Ok – dando loro ciò di cui ora hanno più bisogno: soldi veri da spendere dove essi vogliono!

In questa maniera si crea un filo diretto e preciso tra l’impresa commerciale e il cliente, senza usare mezzi pubblicitari dispersivi e che non danno nessuna garanzia di reale ricezione da parte del potenziale cliente (radio, cartellonistica, volantini, eccetera), o peggio ancora che hanno costi esorbitanti (portali online che ti succhiano gran parte del guadagno…).

Oltre a essere un progetto senza precedenti in Italia, Cliente Ok è anche l’unico totalmente dedicato ai piccoli e medi imprenditori. Infatti, proprio per quest’ultimo motivo, è tassativamente vietato l’ingresso alle grandi catene commerciali.

Cliente Ok mette in contatto ogni impresa con un’enorme platea di potenziali clienti, attraverso l’impiego di un portale tecnologicamente molto evoluto ma di facilissimo uso anche per chi ha poca dimestichezza con la tecnologia.

Stiamo parlando di un vero e proprio mostro tecnologico, ma dall’utilizzo semplice e intuitivo, che permette di poter effettuare in qualsiasi momento campagne pubblicitarie del valore di migliaia di euro a un bacino enorme di potenziali clienti sempre in aumento!

Le imprese convenzionate a Cliente Ok hanno moltissimi consumatori che fanno letteralmente a gara per entrare a far parte del circuito e godere, in modo totalmente gratuito, degli straordinari vantaggi che il sistema offre. Se ne vuoi sapere di più e desideri approfondire, allora ti consigliamo di leggere anche questo articolo.